Con l’arrivo della bella stagione, nelle nostre tavole c’è una piccola rivoluzione: i piatti caldi e calorici lasciano spazio a pietanze fresche e leggere: verdure, insalate, pesce, macedonie.

In concomitanza, con queste modifiche nel menu, cambia anche il tipo di vino che versiamo più volentieri nei nostri bicchieri, tendiamo infatti a preferire quello bianco.

Ma perché accade questo e quali sono i cibi che si sposano meglio con il vino bianco? Scopri subito i nostri consigli, ti aiuteremo a rendere pranzi, cene e aperitivi ancora più gustosi!

Il vino bianco è sempre simbolo di leggerezza?

Generalmente si tende ad associare il colore del vino al livello di leggerezza: così, il rosso che risulta più corposo e pesante viene maggiormente abbinato a menu invernali; mentre il vino bianco freddo viene spesso presentato sulle tavole primaverili ed estive con piatti meno calorici.

Questa visione corrisponde solo in parte alla realtà: i vini bianchi tendono ad essere più leggeri dei rossi, per via di un processo di fermentazione differente.

In realtà non sempre questa è la regola giusta. Esistono infatti molti vini bianchi strutturati e corposi, che non si abbinano affatto ad una ricetta a base di pesce o a un piatto freddo. Questi sono per esempio i vini bianchi barricati, che hanno fatto un affinamento in botte.

Per questo motivo, per un abbinamento perfetto tra cibo e vino non ci si limita al colore della bevanda, ma bisogna considerare le sue proprietà organoletticheovvero:

  • Acidità
  • Alcolicità
  • Quantità dei zuccheri residui
  • Struttura
  • Persistenza
  • Effervescenza, solo per i vini frizzanti.

Ogni vino è definito in base a queste caratteristiche e riconoscerle ci permette di abbinarlo correttamente. Ma non tutti siamo sommelier, e per non sbagliare ti consigliamo di consultare un documento utilissimo della FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) dove si propongono i migliori vini da accompagnare a ogni ricetta.

Se invece vuoi cimentanti negli abbinamenti, magari organizzando una degustazione a casa tua, continua a leggere: ti diamo delle dritte per non sbagliare.

Abbinare il vino bianco: i nostri consigli!

Sono tante le sensazioni che si avvertono quando sorseggiamo un bicchiere di vino, e queste cambiano in base al tipo di pietanza a cui viene accompagnato.

Vediamo qualche esempio pratico, iniziando con i vini acidi.

Il vino acido è energetico, intenso, capace di risvegliare le papille gustative e di stimolare la salivazione. Un vino bianco acido si sposa bene con i cibi grassi, come i formaggi o il lardo, ma anche con pietanze vagamente dolci, i crostacei o i cereali. Infatti, l’incontro di un piatto dolce con un vino acido, permette di attenuare l’acidità di quest’ultimo conferendo una piacevole sensazione di equilibrio al palato.

Allo stesso tempo, il vino bianco più adatto per accompagnare gli stuzzichini salati di un aperitivo è un vino secco o effervescente, come un Prosecco.

Se invece desideri proporre un pranzo a base di frutti di mare, come crostacei e molluschi, ti consigliamo i vini bianchi secchi con leggera mineralità, come il nostro Vermentino o il Sauvignon.

Con il pesce e con i bolliti di carni bianche sono solitamente consigliati i vini bianchi aromatici (Gewurztraminer, per esempio) ma se vuoi proporre con il bollito anche una salsa vivace (per esempio, mostarda o senape) allora meglio presentare una bottiglia di amabile o un vino più corposo e strutturato.

Ma il vino bianco è anche un vino da dessert. Tra i migliori vitigni aromatici consigliamo il Moscato o la Malvasia, perfetti per accompagnare dolci secchi; i vini effervescenti (sempre con alto residuo zuccherino) supportano e alleggeriscono i dolci più grassi e corposi, come le torte con crema.

Questi erano i nostri consigli per accompagnare i tuoi menu con il vino bianco più indicato. Vuoi suggerirci un abbinamento speciale che non deve mai mancare nella tua tavola? Scrivi un commento sotto l’articolo e aiuta gli altri amanti del vino a migliorare le loro presentazioni!

Condividi su:
Top

You must be 21 years old to visit this site.

Please verify your age. Note: This popup can be deactivated from the backend or set on specific pages.

- -